Occhi di cielo

Disponibilità: In stock

In Breve

Pignoletto Doc Frizzante dalle piacevoli note fruttate, si adagia su una collina dove l’azzurro lo avvolge e lo circonda.
Ideale per aperitivi e piatti a base di pesce.

Per motivi tecnici temporanei, il design della bottiglia potrebbe variare dalle immagini allegate. Ci scusiamo per il disagio.

Disponibile

Quantità

 7,30

Occhi di Cielo

PIGNOLETTO FRIZZANTE

Classificazione
Pignoletto Doc frizzante

Uve
100% Pignoletto

Terreno
medio impasto tendenzialmente ghiaioso e argilloso

Resa per Ettaro
12000 kg uva

Età media dei vigneti
12/20 anni

Vinificazione
Pressatura soffice e fermentazione in bianco in vasche di acciaio inox a temperatura controllata di 16/17°C

Fermentazione
Viene eseguita in autoclave a bassa temperatura di acciaio con periodici batonnage e successiva presa di spuma con metodo Charmat

Gradazione Alcolica
11.50 % vol.

Capacità di invecchiamento
Per godere della sua massima aromaticità deve essere bevuto giovane

Totale bottiglie prodotte
12000

Epoca di vendemmia
Dalla seconda settimana di Settembre

Formato disponibile
750ml

Scheda Organolettica

Colore
Giallo paglierino con riflessi verdolini.

Naso
Floreale e fruttato, con un gelsomino protagonista che lascia spazio alla pesca, all’ananas, alla papaya.

Gusto
Piacevolmente fresco con un tocco minerale delicato, che dona una piccola percezione di anice sul finale.

Abbinamento
Vino di grande versatilità, può essere impiegato come aperitivo, ma anche come vino da tutto pasto, primi piatti con verdure, secondi a base di pesce o carni bianche.

Per motivi tecnici temporanei, il design della bottiglia potrebbe variare dalle immagini allegate. Ci scusiamo per il disagio. 

Ricette

Ricetta per Pignoletto Doc Frizzante Occhi di cielo

PENNE AL RAGU’ BIANCO DI CONIGLIO

X 3-4 persone

Pnne Rigate 320 g Coniglio carne macinata 800 g Carote 100 g Sedano 50 g Cipolle 100 g Vino bianco 100 g Timo 1 g Aglio 5 g Alloro 3 g Rosmarino 2 g Olio di oliva extravergine 30 g Pepe 2 g Sale 6 g

PER IL BRODO VEGETALE

Carote 100 g Sedano 80 g Cipolle 100 g Sale 5 g

Preparazione

Per preparare le penne al ragù bianco di coniglio, per prima cosa iniziate dal brodo vegetale.

Soffriggete poi in una padella con l’olio la cipolla con il rosmarino, poi il sedano e la carota, l’aglio e le foglie d’alloro.

Poi unite la carne macinata, lasciandola cuocere per almeno 10 minuti a fuoco dolce,

Sfumate poi con il vino bianco, regolate di sale e di pepe,

versate due mestoli di brodo vegetale che avete preparato caldo, poi coprite con un coperchio e lasciate cuocere a fuoco molto lento per almeno 2 ore. Trascorse il tempo necessario, togliete le foglie dall’alloro,

rimuovete l’aglio e mettete a cuocere la pasta in abbondante acqua salata. Una volta pronta, unitela direttamente nella padella insieme al condimento,

aggiungete il pepe, il timo sminuzzato, mescolate il tutto per insaporire e le vostre penne al ragù bianco di coniglio sono pronte per essere gustate con il nostro Pignoletto frizzante

Ricetta per Pignoletto Doc Frizzante Occhi di cielo

ALTERNATIVA VEGETARIANA:

PANZANELLA CROCCANTE

Ingredienti per la panzanella

Pane panini di cereali raffermi 120 g Cipolle rosse di Tropea 55 g Zucchine piccole e verde chiaro 185 g Fagiolini 100 g Pinoli 30 g Basilico 15 g Olio extravergine di oliva 20 g Aceto balsamico 15 g Sale 4 g Sale grosso per le cipolle 4 cucchiai

PER I POMODORINI CONFIT

Pomodori ciliegini o datterini 200 g Olio extravergine di oliva 15 g Sale fino 3 g Zucchero semolato 1,5 g

Preparazione

Per preparare la panzanella, cominciate dai pomodorini confit. Lavate i pomodori datterini e tagliateli a metà nel senso della

lunghezza, quindi disponeteli su una leccarda coperta di carta da forno, mantenendo la parte tagliata verso l’alto, e irrorateli con l’olio extravergine. Spolverate poi sui pomodorini il sale e lo zucchero.

Cuocete i pomodorini in forno ventilato preriscaldato a 100°, per 1 ora e mezza, tenendo lo sportello del forno leggermente aperto (in alternativa potete usare il forno statico preriscaldato a 120° per circa due ore).

Nel frattempo occupatevi della cipolla: affettatela a fette spesse, di circa 2-3 mm e poi tagliate ogni fetta in 4 spicchi. Ponete la cipolla tagliata in una ciotola piena di acqua fredda, coprendola con 2 cucchiai di sale grosso. Lasciatele a bagno per circa 1 ora, cambiando l’acqua e il sale dopo mezzora: dopo questo trattamento risulteranno più digeribili.

Passate alla preparazione del pane: tagliate i panini a fette spesse, e riducetele a dadini. Distribuite i dadini di pane su una leccarda coperta di carta forno, e tostateli in forno statico preriscaldato a 200° per circa 8 minuti, per renderlo fragrante. Tostate qualche minuto anche i pinoli in una padella antiaderente, girandoli non appena prendono colore.

Lavate le zucchine e i fagiolini. Rimuovete le punte dai fagiolini e taglaiteli a tocchetti. Tagliate a dadini anche le zucchine. Sbollentate le verdure in acqua bollente salata, per 4 minuti dalla ripresa del bollore.

Scolate le verdure e raffreddatele in acqua ghiacciata, per interrompere la cottura e fissare il colore. Ponetele in una ciotola e unite le cipolle, scolate e sciacquate, e l’olio.

Condite anche con il sale e l’aceto balsamico, quindi amalgamate bene.

Unite adesso il pane tostato, i pinoli e il basilico spezzettato grossolanamente a mano.

Incorporate infine i pomodorini confit, e mescolate delicatamente. Lasciate riposare la vostra panzanella non più di 10 minuti prima di gustarla, in modo che rimanga croccante.